Il sole promette mezz’ora di ritardo.

Home  /  News  /  Il sole promette mezz’ora di ritardo.

Il sole promette mezz’ora di ritardo.

maggio 3, 2017 ,,,,Commenti disabilitati su Il sole promette mezz’ora di ritardo.

Eccomi qui! Sono tornata per parlarvi di una ragazza che vive proprio qui, nelle Marche.

Questa ragazza qualche mese fa ha pubblicato il suo primo libro.

La ragazza si chiama Alessandra Pignocchi e il libro si intitola “Il sole promette mezz’ora i ritardo”.

Questa ragazza, inoltre, ha anche una pagina Facebook su cui scrive e il nome della pagina è un po’ il suo mantra: tuttodunfiato.
Oggi sono qui per parlare con voi di questo libro, di questa storia “d’amore senza filtri, senza rimandare mai nulla al domani, una di quelle che andrebbe vissuta almeno una volta nella vita.

Dove si da voce alle parole non dette, ai bigliettini scritti di nascosto subito dopo aver vissuto un’emozione, alle canzoni ascoltate… una storia a libro aperto dove riconoscersi negli errori, nei rimpianti, nelle occasioni mancate”. Così Alessandra presenta il suo libro, nella prefazione.
Io ho letto il libro, finendolo in poche ore.

Ho sottolineato decine di frasi e sono rimasta molto colpita dalla storia che racconta e dal significato che trasmette.
Il libro racconta la storia di una ragazza, Blue, la sua vita, tutto ciò che le succede.

Ma non racconta soltanto la sua storia: in questo libro conosciamo anche la storia di Diego.

Le loro storie ad un certo punto si incrociano e si intrecciano, dando vita ad una storia tutta nuova.

Non posso dirvi altro, o vi rovinerei la sorpresa, ma spero che questo basti per incuriosirvi!
Come me, molte altre persone lo hanno letto e hanno sentito letteralmente il bisogno di dire alla scrittrice cosa pensavano del libro.

Qui sotto vi metto alcuni dei loro messaggi, così potrete vedere da soli quanto è piaciuto il libro.

Io lo consiglio assolutamente!
“Complimenti, uno dei più bei libri che abbia mai letto… e nella mia biblioteca personale ci sono circa 150 libri.”
“Ti adoro. Anche se non ti conosco.

Quello che scrivi arriva al mio cuore. Alla mia anima. Ti prego non smettere mai. Abbiamo bisogno di poesia nella vita e tu sei in grado di donarcela con quello che scrivi, con quello che sei!”
“Bellissimo e non riesco a smettere! Grazie per avermi dato la possibilità di leggerti!”
“Adoro il tuo modo di scrivere e come parli al lettore. Hai saputo mettere su carta quello che, credo, proviamo un po’ tutti quanti, perfino io, che sto iniziando adesso a destreggiarmi in questo mondo “adulto”. Quindi grazie, grazie davvero dal profondo del cuore. Grazie di aver scritto questo libro meraviglioso e grazie di averlo pubblicato, dando modo a tutti di leggerlo.”
“Mi hai commosso. Ho anche riso, mi hai emozionata. L’amore e la paura, le sue mille sfaccettature, la carriera… continua a scrivere.”
“Puoi ri-educare buona parte della società all’amore, alla semplicità ed alla delicatezza”
Cosa dire? Spero di avervi convinti, almeno a dargli un’occhiata.

Il mio giudizio è pienamente positivo!

Io tornerò molto presto, controllate il blog e, se potete, andate a sbirciare la pagina di Alessandra!
A presto! 😉

Comments are closed.